Home / Consigli sulla fotografia / La guida completa del principiante sulla fotografia High Key

La guida completa del principiante sulla fotografia High Key

Share on Facebook91Share on Google+0Pin on Pinterest4Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Oggi impareremo tutto sulla fotografia High Key e su come creare questo effetto. Esamineremo il tipo di attrezzatura di cui avete bisogno e come montarla, così come le impostazioni della fotocamera da cui potete aspettarvi dei buoni risultati.

Che cosa è la Fotografia High Key?

La fotografia High Key fa uso di un’illuminazione artificialmente luminosa che elimina tutte o quasi le ombre dure di un’immagine. All’inizio la tecnica dell’High Key era stata sviluppata per ovviare al problema degli schermi che non riuscivano a mostrare alti rapporti di contrasto, ma poi si è evoluta, diventando più una scelta stilistica.

Di solito le immagini in High Key trasmettono una sensazione di positività e ottimismo. Questa tecnica è perfetta per un soggetto divertente, allegro o bello.

Fotografia High Key_01

Vi accorgerete che l’High Key è usato spesso per la fotografia di modelle, fiori e altri soggetti dalla natura relativamente femminile. Un altro ambito in cui l’High Key è perfetto è la fotografia di prodotti. In pratica, la natura luminosa della foto mette in risalto il prodotto e può creare un forte contrasto che cattura l’attenzione. In termini psicologici, un prodotto mostrato su sfondo bianco tende a suggerire che è di alta qualità o di buon livello.

Fotografia High Key_02

Probabilmente, l’immagine della Nikon qui sopra vi ricorderà una serie di pubblicità di prodotti eccellenti come l’iPhone. La Apple adora usare materiale illustrativo e fotografie in High Key per presentare la sua linea di dispositivi elettronici super-eleganti.

L’opposto dell’High Key è ovviamente il Low Key. Anziché eliminare le ombre come nella fotografia High Key, i fotografi Low Key utilizzano scene scure e contrasti forti per trasmettere un senso di drammaticità o di inquietudine.

Fotografia High Key_03

Attrezzatura per l’illuminazione

Scattare foto indoor di qualità in High Key non è facile se non avete l’attrezzatura adatta (è più semplice ed economico farlo all’esterno, in una giornata serena). Se volete ottenere quell’aspetto da foto scattata in studio su sfondo bianco, in teoria dovreste avere a disposizione un’illuminazione da studio.

Fotografia High Key_04

Cominciare subito con l’illuminazione da studio può essere piuttosto costoso. Ci sono molti set per principianti, che potete reperire da diversi produttori. A seconda della qualità e quantità di attrezzatura desiderata, potete mettere in conto di spendere dai 150 ai 1300 euro e oltre.

Le discussioni sull’illuminazione possono farsi subito complicate, ma qui cercherò di farla semplice. In pratica, avete due opzioni principali:  la luce continua o il flash. Tra le luci continue potete scegliere o la luce al tungsteno (luci calde) o a fluorescenza (luci fredde). Le luci al tungsteno tendono a scaldarsi molto e a produrre una luce dall’aspetto più caldo, mentre le luci a fluorescenza si scaldano meno e creano una luce più simile a quella del giorno (fonte).

Il problema di entrambe è che hanno una potenza piuttosto bassa, il che può rendere difficile realizzare foto in High Key se le vostre luci non sono abbastanza buone.  In alternativa, i flash sono molto versatili e potenti e di conseguenza rappresentano l’unica soluzione per molti fotografi di studio.

In definitiva, è abbastanza difficile scegliere un buon set per l’illuminazione senza metterci sopra le mani. La cosa migliore se acquistate online è fare le vostre ricerche e leggere molte recensioni. Di seguito vi presento alcune opzioni abbordabili e di fascia bassa, da cui potete partire.

Set da tre luci CowboyStudio da 330 W: 212 €

3 Flash monotorcia da studio/Stroboscopiche

3 Softbox

1 Ket Boom con custodia per il trasporto

1 Tenda da luce da 60 cm

Set Luce Flash da Studio Smith-Victor FL-130: 250 €

3 Kit monotorcia

2 Ombrelli bianchi con esterno nero inclusi

3 Cavalletti in alluminio

1 Custodia rigida per il trasporto

Set Britek con Luce Flash e Boom – set completo da 576 W 390 €

2 Luci Flash HS-600 da 168 Ws

2 Luci Flash PS-200 da 120 Ws

4 Lampade Pilota per le serie HS e PS

4 Riflettori

4 Lampade Pilota per le serie HS e PS

2 Ombrelli argentati da 80 cm

e molti altri…

Preparare l’illuminazione

Una volta che avrete delle luci decenti, dovrete montare il vostro ambiente di studio. Non prendete le informazioni di seguito come l’unica maniera giusta per scattare foto in High Key. Ci sono centinaia di luoghi e modi per ottenere un buono scatto in High Key; è solo per darvi un’idea di uno dei metodi più diffusi per ottenere questo effetto.

Idealmente dovreste avere almeno tre luci, quattro se avete l’attrezzatura. Vi servirà anche un qualche tipo di sfondo bianco senza cuciture. Molti professionisti montano un rotolo di carta largo 3 m su dei cavalletti, e poi lo srotolano sullo sfondo e sul pavimento. Se dovete risparmiare o siete di fretta, potete usare un telo (attenzione alle grinze) o un muro spoglio.

Posizionate il vostro soggetto al centro dello sfondo e fate in modo che la cornice dello scatto rimanga all’interno della carta, così da non mostrare spazi vuoti. Poi montate un luce chiave e una luce di riempimento. La luce chiave va montata su un lato e sarà la vostra fonte di luce principale sul soggetto.  Assicuratevi che l’illuminazione sul soggetto sia piuttosto piatta. Per quanto possa suonare strano, ricordate che non state cercando un contrasto, ma sempre la luminosità.

È probabile che avere la luce chiave su un lato produca delle ombre dure sull’altro lato del soggetto. A questo punto montate un luce di riempimento meno luminosa per smorzare alcune di queste zone. Scattare solo con queste due luci produrrà un sfondo grigio e con molta ombra. Dato che il nostro obiettivo è il bianco totale, dovete eliminare quelle ombre usando una o due luci orientate verso il vostro sfondo.

Fotografia High Key_05

La chiave qui è la sperimentazione. Non preoccupatevi se all’inizio vi ritroverete con un mucchio di scatti pessimi, possono volerci delle ore a scegliere come montare bene le luci, soprattutto se siete alle prime armi nella fotografia in studio con il flash.

Una cosa a cui fare attenzione è la luce che rimbalza dallo sfondo, perché può causare strani aloni intorno al soggetto. Allo stesso tempo, assicuratevi di sovraesporre lo sfondo per ottenere un bianco totale. Deborah Wolfe di www.studioonashoestring.com consiglia di tenere le luci di sfondo ad almeno un f-stop in più rispetto all’illuminazione sul soggetto e di calcolare l’illuminazione per il soggetto in modo da avere un f/11 come impostazione complessiva.

Impostazioni della fotocamera

Per valutare le impostazioni della fotocamera per una certa tecnica, preferisco sempre dare un’occhiata a un esempio reale ed esaminare cosa ha fatto il fotografo per ottenere quell’effetto.

Fotografia High Key_06

Questa foto è stata scattata con una Sony DSLR-A350, con un’esposizione di 0,2 sec (1/5), un’apertura di f/5,6 e ISO 100, e con un valore di deviazione dell’esposizione di +2 eV. Considerate che tutte queste impostazioni hanno lo scopo di far entrare molta luce.

L’esposizione a 1/5 di secondo è abbastanza lunga e normalmente produrrebbe una foto sfuocata, se non fosse per un paio di fattori.  Per prima cosa, il soggetto non è in movimento. Per fortuna i fiori si muovono poco e tendono a rimanere nella stessa posizione quando li fotografate, sempre che non ci sia vento.  Purtroppo, non vi va così di lusso con le persone.

In secondo luogo, è probabile che la fotocamera fosse fissata su un treppiede. Con un’esposizione così lunga vi conviene usare un treppiede ogni volta che potete, per evitare il tremolio della fotocamera. Infine, il flash serve a catturare il soggetto in posa in modo che sia abbastanza facile ottenere un’immagine precisa, anche se state fotografando una persona, tenendo la fotocamera in mano e con un’esposizione lunga.

L’apertura 5,6 non è né troppo alta, né troppo bassa. Si direbbe che la foto sia stata scattata con un’apertura f/3, ma poiché è così vicina, la profondità di campo sembra piuttosto ridotta anche oltre il 5,0, il che permette di far entrare molta luce senza dover rinunciare a un bello sfondo sfuocato.

Infine, l’ISO 100 ci dice che c’era già molta luce disponibile sulla scena e che la deviazione dell’esposizione aumentava ancora di più la luminosità.

Quello che potete imparare da tutto ciò è che dovreste senza dubbio scattare a un ISO 100-200 in un ambiente luminoso con un’apertura abbastanza alta da farvi ottenere una scena davvero luminosa. Sentitevi liberi di scattare a f/11 o più, se non volete uno sfondo sfuocato e non avete luci abbastanza forti da riempire bene l’area. Dovreste anche allungare il tempo di esposizione per illuminare il più possibile la scena, senza eliminare i punti luce o causare una sfocatura dovuta al tremolio della fotocamera o al movimento del modello.

Conclusione

Per concludere, la fotografia High Key mira a eliminare le ombre dure e a creare un ambiente luminoso. In generale si usa per mostrare un soggetto allegro, divertente o bello, ma si può modificare per trasmettere un diversi tipi di atmosfere e concetti.

Se volete scattare foto High Key indoor, è meglio avere a disposizione un’illuminazione da studio, preferibilmente 3 o 4 flash: due sul soggetto e due sullo sfondo. Inoltre, assicuratevi che le impostazioni della vostra fotocamera siano ottimizzate per lasciar entrare molta luce. Fate in modo che ce ne sia abbastanza per illuminare la scena, ma senza far scomparire il soggetto.

Se avete degli scatti High Key da mostrarci, lasciate un link nei commenti e condividete le vostre tecniche!

Sorgente: http://photography.tutsplus.com Traduzione: Agnese Scortichini
Share on Facebook91Share on Google+0Pin on Pinterest4Tweet about this on TwitterEmail this to someone

9104Oggi impareremo tutto sulla fotografia High Key e su come creare questo effetto. Esamineremo il tipo di attrezzatura di cui avete bisogno e come montarla, così come le impostazioni della fotocamera da cui potete aspettarvi dei buoni risultati. Che cosa è la Fotografia High Key? La fotografia High Key fa uso di un’illuminazione artificialmente luminosa …

Review Overview

User Rating: Be the first one !
0

Su Agnese Scortichini

Ciao, sono Agnese Scortichini, ho 25 anni e sono laureata in traduzione. Amo la cultura e l'arte in ogni sua forma, dalla letteratura alla fotografia. Nonostante non sia molto pratica con la macchina fotografica, ho buona volontà e molta voglia di imparare. Come ogni vero appassionato, del resto!

Lascia un commento

Scroll To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: