Home / Consigli sulla fotografia / Guida veloce: 5 suggerimenti per ottenere eccezionali scatti “Bokeh”

Guida veloce: 5 suggerimenti per ottenere eccezionali scatti “Bokeh”

Share on Facebook36Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Qualcuno di voi sicuramente conoscerà quell’affascinante luce ambiente che si ottiene utilizzando la sfocatura. Molti si saranno anche chiesti come realizzare quello che in gergo viene definito ‘effetto Bokeh’ morbido. Addentriamoci allora insieme in questa guida rapida che intende spiegare cosa è il bokeh e come si può ottenere da soli.

1. Impara che cos’è

Negli ultimi anni  l’uso del termine “bokeh” si è decisamente trasformato rispetto al suo significato originale. Il termine Bokeh è andato a significare una luce offuscata o alcune zone all’interno di un’immagine dove la luce è offuscata. In questo senso bokeh descrive la qualità estetica della zona fuori fuoco di una fotografia. Ecco che ci può essere un bokeh ‘buono’ ed uno ‘fatto male’, (ma si tratta di una valutazione puramente soggettiva). Comunque sia con bokeh intendiamo una zona di un’immagine dove non si applica la profondità di campo.
L’uso del bokeh piace quando le impostazioni di apertura per lo scatto riescono a realizzare un ritratto interessante ed un buon uso della luce all’interno di quell’area dell’immagine, dando vita a pattern circolare di morbida luce, e questo è proprio quello che andremo a realizzare all’interno di questa guida veloce!

1

2. Da dove si parte

Andiamo anzitutto a conoscere alcune impostazioni della fotocamera. Per ottenere il “bokeh” avrete bisogno di un’ottima apertura e di una breve distanza focale. Impostate la fotocamera in modalità priorità apertura, in modo da scegliere l’esposizione dell’immagine in base al diaframma selezionato, che deve essere aperto per lasciare entrare un sacco di luce.
A seconda delle funzionalità della fotocamera e dell’ottica che si sta utilizzando, sceglieremo un numero f basso, da f/1.8 fino a f/4 o anche f/5.6, più basso è questo numero migliore è la foto. Una grande apertura ci permette anche di avere una bella profondità di campo.

2

3. Profondità di campo

Il passo successivo è quello di valutare la profondità di campo per ottenere l’effetto sfocato voluto. Anzitutto cercate di lasciare parecchia distanza tra voi e la sorgente di luce e scegliete il fuoco manuale. Aumentate le possibilità di ottenere un buon bokeh avvicinando il soggetto da fotografare il più possibile. Un soggetto molto vicino alla fotocamera permette che le luci sullo sfondo siano ben sfocate.

3

4. Primo piano e sagome

Adesso conoscete gli aspetti tecnici e potete cominciare ad utilizzare il bokeh nelle vostre foto di tutti i giorni. Cominciamo a utilizzare il bokeh sullo sfondo di un’immagine che ha un punto di fuoco alternativo in primo piano, ad esempio una persona o un oggetto.
Mettetevi alla maggior distanza possibile tra il soggetto in primo piano e le luci sullo sfondo. A questo punto potete anche scegliere un oggetto davanti alle luci per formare una silhouette, come si farebbe con un oggetto in primo piano. Un oggetto scuro contrasterà bene con le luci leggere sullo sfondo.

4

5. Adesso tocca a voi

Adesso tocca a voi, impugnate la vostra DSLR e dotatevi di alcune piccole fonti di luce. Luci soft come quelle dell’albero di Natale (magari sono ancora a portata di mano nello sgabuzzino) fanno il loro egregio lavoro. Oppure seritevi di luci in lontananza. Impratichitevi con tempi e distanze per  ottenere le migliori impostazioni della fotocamera. A questo punto siete pronti per lo scatto. Se non esagerate con il bokeh potete creare un bell’effetto morbido e una dicreta profondità all’interno di una foto, senza attirare troppo l’attenzione. In questo modo le vostre immagini potranno avere davvero una marcia in più!

5

Sorgente: http://photography.tutsplus.com/ Traduzione: Lorenzo Mazza
Share on Facebook36Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

3600Qualcuno di voi sicuramente conoscerà quell’affascinante luce ambiente che si ottiene utilizzando la sfocatura. Molti si saranno anche chiesti come realizzare quello che in gergo viene definito ‘effetto Bokeh’ morbido. Addentriamoci allora insieme in questa guida rapida che intende spiegare cosa è il bokeh e come si può ottenere da soli. 1. Impara che cos’è …

Review Overview

User Rating: Be the first one !
0

Su nabis

Mi chiamo Lorenzo Mazza, ho 32 anni e sono responsabile ufficio stampa e copywriter con competenze approfondite in ambito video/grafica, strategie di social marketing e di promozione web. Ho una laurea magistrale in Scienze della Comunicazione ottenuta a Bologna ed un Master in cui mi sono specializzato nel marketing territoriale.

Lascia un commento

Scroll To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: