Home / Consigli sulla fotografia / Prospettiva in fotografia

Prospettiva in fotografia

Share on Facebook14Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

La prospettiva è il modo in cui gli oggetti appaiono nello spazio, in relazione sia l’uno con l’altro che con l’osservatore. Ma se il mondo è tridimensionale, le fotografie sono bidimensionali, per cui per far apparire uno scatto il più realista possibile c’è bisogno di imparare come modificare la prospettiva a nostro favore.

Bisogna tenere presente che esistono diversi tipi di prospettiva, ognuno dei quali necessita di un approccio diverso per essere realizzato ed enfatizzato:

  • prospettiva lineare: è la più facile, e consiste nella divergenza delle linee che vengono create dagli oggetti in primo piano verso un singolo punto. Quest’ultimo è chiamato punto di fuga ( e può essere l’orizzonte, un palazzo, un albero) e solitamente tutte le linee che convergono qui aiuteranno a riprodurre il senso di profondità. Il primo piano dovrà essere messo a fuoco correttamente, lasciando a noi la scelta se sfuocare lo sfondo o renderlo nitido;

prospettiva lineare

 

  • prospettiva diminutiva: è creata da oggetti che sono identici in grandezza, ma la loro diversa collocazione nello spazio fa in modo che si venga a creare un effetto di prospettiva. E’ banalmente una ripetizione di oggetti simili (alberi, monumenti, …) ed anche qui, usando correttamente il diaframma, si potrà decidere facilmente quanta profondità dare;

9442674098_546b75dc15

  • prospettiva atmosferica: si viene a creare quando le condizioni atmosferiche (pioggia, nuvole, nebbia) riducono il constrasto sui soggetti più lontani dal fotografo. Luci che filtrano attraverso l’atmosfera e colori intensi sono le caratteristiche da ricercare per ricreare questo tipo di prospettiva;

prospettiva atmosferica

  • prospettiva tonale: concettualmente è simile alla prospettiva precedente, ma in questo caso va usato il constrasto fra ombre e luci. Queste ultime sembreranno sempre più in primo piano rispetto alle prime, per cui posizionare il soggetto sotto una fonte di luce può aiutare notevolmente;

prospettiva_tonale_500x

  • prospettiva del colore: anche qui il paragone con la prospettiva atmosferica e tonale è ben evidente: i colori caldi sembrano sempre più in primo piano rispetto ai colori freddi. Un rosso su uno sfondo blu sembrerà praticamente addossato a noi, lasciando al colore di sfondo il compito di alleggerire la tensione. Più intensi saranno questi colori, più l’effetto sarà forte.

9439890589_20b07c50b7

Sperimentando questi diversi tipi di prospettiva, in futuro verrà automatica la loro applicazione, per cui non resta che…provare. In fondo è la regola numero uno della fotografia

Share on Facebook14Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

1400La prospettiva è il modo in cui gli oggetti appaiono nello spazio, in relazione sia l’uno con l’altro che con l’osservatore. Ma se il mondo è tridimensionale, le fotografie sono bidimensionali, per cui per far apparire uno scatto il più realista possibile c’è bisogno di imparare come modificare la prospettiva a nostro favore. Bisogna tenere presente …

Review Overview

User Rating: Be the first one !
0

Su Stepanenco Alexandru

Lascia un commento

Scroll To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: