Home / Fotografare paesaggi / Come fotografare i fuochi d’artificio

Come fotografare i fuochi d’artificio

Share on Facebook37Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Fotografare i fuochi d’artificio è molto divertente però non è facile riuscirci. Questo perchè si deve indovinare l’ora e il luogo esatto dove esploderanno.

Come fotografare i fuochi d'artificio_08

I fuochi d’artificio se messi in primo piano possono fornire all’immagine stessa una sorta di interesse. Ma la vera sfida sta nel combinare i due elementi, ovvero primo piano e sfondo, in modo tale che siano non solo ben composte ma allo stesso tempo ben esposte. Ad esempio un edifico illuminato dai fuochi d’artificio può sembrare in apparenza un qualcosa di astratto e quindi l’immagine potrebbe sembrare troppo illuminante.

Ma l’obiettivo è quello di far entrare il fuoco d’artificio nella foto al fine di far suscitare interesse ed emozione agli spettatori.

Tuttavia grazie alla potenza di Photoshop è possibile esporre lo spettacolo pirotecnico attraverso ad un’esposizione bilanciata.

Infatti in questo tutorial illustreremo alcuni utili suggerimenti su come fotografare i fuochi d’artificio. Successivamente ci soffermeremo su una delle nostre immagini di spettacoli pirotecnici per spiegare ai lettori come funziona.

Infine mostreremo come simulare al meglio i propri scatti fotografici.

5 modi per fotografare i fuochi artificiali:

 Come fotografare i fuochi d'artificio_07

Primo passo: All’altezza della sfida

Può essere difficile evitare la folla durante una ripresa pirotecnica. Quindi se vuoi scattare una bella fotografia nitida ed emozionante è importante una visione pulita e senza ostacoli. Quindi è consigliabile cercare punti panoramici in modo da scattare  dalla cima di una collina o di un tetto. Un utile strumento potrebbe essere il treppiede. Infatti senza un treppiede sarà veramente difficile fare delle fotografie ben nitide visto che la lunghezza dei tempi di posa generalmente richiedono una mano ben ferma.

Come fotografare i fuochi d'artificio_01

Secondo passo: Prendi una torcia

Fotografare al buio può essere estremamente difficile, anche se lo schermo della macchina fotografica possiede una retroilluminazione, non si può sempre ottenere una bella fotografia. Quindi è utile portare con sé una torcia a LED in quanto può essere indispensabile per riempire le ombre. Quindi nel momento in cui si dovrà scattare lo spettacolo pirotecnico, è fondamentale disattivare il pulsante D-SLR dalla macchina fotografica.

 Come fotografare i fuochi d'artificio_02

Terzo passo: Messa a fuoco manuale

Per scattare foto di successo, è importante la messa a fuoco manuale. Ma per mettere a fuoco i primi fuochi artificiali è consigliabile usare la messa a fuoco automatica. Se i risultati saranno soddisfacenti, allora a questo punto è possibile attivare la messa a fuoco manuale e lasciarla così com’è.

 

Come fotografare i fuochi d'artificio_03

Quarto passo: Usa la modalità manuale della fotocamera

Imposta in modalità manuale la messa a fuoco su infinito in modo da non far impazzire l’autofocus che, in mancanza di luce apparirà certamente lento e poco preciso.

Quindi tenere gli ISO sul valore medio, l’ideale è 200 ISO. Inoltre è consigliabile lavorare con un’apertura compresa tra f/8 e f/11.

Per quanto riguarda il tempo di posa, esso dipenderà dal numero di fuochi artificiali che vuoi inserire nella foto. Prova ad utilizzare tempi compresi tra 1 secondo e i 4 secondi. Questo piccolo trucco farà in modo che il cielo rimanga ugualmente bello e i fuochi d’artificio invece non risultino troppo sovraesposti.

Come fotografare i fuochi d'artificio_04

Quinto passo: Compra un cavo di scatto

Nel caso di fuochi artificiali è molto importante possedere un cavo di scatto. Ogni fuoco ha una sua evoluzione in cielo che dura qualche secondo. Affinchè le tue foto risultino degli enormi disegni nel cielo dovrai dare una certa tempistica alla fotocamera. L’unico modo per garantire un’immagine nitida è quello di lasciare aperto l’otturatore e quindi usare tempi di esposizione lenti. Quando il fuoco parte apri l’otturatore e lascialo aperto durante lo spettacolo fino a quando non ritieni che ci sia un qualcosa da dover catturare.

Se invece usi l’autoscatto,  ottenere il giusto tempismo diventa estremamente difficile.

 Come fotografare i fuochi d'artificio_05

Come impostare la fotocamera per fotografare i fuochi d’artificio

Come fotografare i fuochi d'artificio_06

Uno dei problemi che un fotografo ha avuto fin da sempre è che non c’è modo di sapere quando lo spettacolo pirotecnico inizierà.

Tuttavia, c’è un modo semplice per ovviare a questo problema: riempire tutta l’inquadratura possibile e poi zoomare dov’è necessario. Però è difficile sapere se le inquadrature andranno scattate in formato orizzontale o in formato verticale.

Generalmente quando ci si trova di fronte a questo tipo di situazione, è preferibile scattare qualche foto di fuochi d’artificio con la fotocamera in posizione verticale, ma se c’è un po’ di tempo a disposizione, vale sicuramente la pena utilizzare tutti e due i formati.

Se hai intenzione di creare una foto ben composta, allora in questo caso è importante lasciare un po’ di spazio nella fotografia in modo che il fotogramma venga riempito correttamente dai giusti elementi in modo da creare una sorta di immagini suggestive.

Come inserire i fuochi d’artificio in Photoshop

Oggi, 4 luglio è un giorno memorabile per tutti gli americani. Infatti sono in molti che si stanno avventurando nelle loro zone per fotografare i fuochi d’artificio.

Tuttavia fotografare nelle ore notturne può essere davvero molto impegnativo e purtroppo molte persone tendono a sbagliare.

Ma non demoralizzarti, se non hai fatto un ottimo lavoro, non temere. Qui di seguito vi mostreremo in 10 semplici passi come inserire i fuochi d’artificio in Photoshop al fine di rendere la fotografia perfetta.

Fase_01

– Per prima cosa apri le immagini di avvio

Per inserire la tua fotografia in Photoshop procedere nel seguente modo: vai su file e clicca sulla voce apri, compariranno le immagini di avvio, selezionare ciascuna immagine. Successivamente vai su Ok per aprirli.In questo caso Photoshop utilizza quattro immagini

 Fase_02

-Copia e incolla

Seleziona l’immagine con i fuochi artificiali che desideri aggiungere, dalla palette strumenti clicca sul pulsante lazo effettuando una selezione approssimativa sulle fotografie. Premere Ctrl+ C per copiarli e successivamente per incollarli premere Ctrl+V.Poi clicca sulla voce Finestra e la tua immagine potrà essere modificata con un bel notturno.

Fase_03

– Luminosità dello sfondo

Per sbarazzarsi dal sfondo nero in modo che si vedano soltanto i fuochi d’artificio, clicca sulla palette Livelli e seleziona la voce Schiarisci dal menu a tendina «modalità di fusione»

 Fase_04

– Darsi da fare

Se nella fotografia oltre ai fuochi d’artificio sono state inserite altre immagini, per non oscurarle, bisogna spostare i fuochi artificiali, quindi clicca sulla barra delle opzioni Strumenti e successivamente clicca su Sposta. Adesso occorre trascinare i fuochi d’artificio nella parte interessata.

 Fase_05

– Ripetere come richiesto

Per incollare sul tuo nightscape le altre immagini inerenti ai fuochi d’artificio, apri nuovamente un altro ritratto e ripeti accuratamente i punti 2 e 3 avendo cura prima di effettuare la selezione di utilizzare lo strumento Lazo. Dopo aver modificato la modalità di fusione per schiarire lo sfondo clicca sulla voce Sposta dalla barra degli strumenti in modo tale che gli elementi fotografati siano messi in risalto insieme allo spettacolo pirotecnico.

 Fase_06

– Posizionare con cura

Per incollare i restanti fuochi d’artificio sulla nostra versione definitiva ripetere i passaggi 2-4. Questo è quello che abbiamo appena fatto, questa volta trascinando lo spettacolo pirotecnico in alto a destra della cornice. Ma è necessario assicurarsi che queste immagini siano collocate effettivamente nella posizione appena descritta.

 Fase_07

– Aggiungi una riflessione su Photoshop

Potrebbe essere necessario creare una sorta di riflessione a seconda di dove è stato inserito il primo set di immagini dei fuochi d’artificio. Per poter fare quest’altro passaggio occorre procedere nel seguente modo:

Innanzitutto è fondamentale assicurarsi che sia selezionato il livello 1 e successivamente premere Ctrl+ J per poterlo copiare. Poi vai su Modifica, clicca su Trasforma e in seguito pigia sulla voce Rifletti verticale al fine di creare una sorta di immagine speculare.

Ma per rendere il riflesso più realistico sul livello riflesso aggiungere una maschera di livello facendo semplicemente clic sul pulsante maschera livello.

 Fase_08

– Allineare il tutto

il metodo di fusione è stato già impostato per schiarire l’immagine, quindi non c’è bisogno di preoccuparsi per sbarazzarsi dello sfondo nero. Per riposizionare nuovamente i fuochi d’artificio capovolte cliccasulla voce Sposta e cerca di trascinare l’immagine capovolta verso il basso fino a quando non sarà nel posto giusto.

Fase_09

– Aggiungere un po’ di sfocatura

Per sfocare le riflessioni dei fuochi d’artificio in modo che sembrano realistici, seleziona livello 1 riflessa, ingrandisci a questo punto i fuochi artificiali riflessi e clicca su Filtro>Sfocatura>Controllo sfocatura. Imposta raggio a 2 pixel e fai clic su Ok.

 Fase_10

– Opacizzare l’immagine

C’è da fare una considerazione a questo punto: i fuochi d’artificio riflessi non devono essere brillanti come quelli reali. Per opacizzare l’immagine vai su livello 1 riflesso e trascina il cursore all’80% di Opacità. Per le altre serie di immagini dei fuochi d’artificio ripetere i passaggi 7-10 se necessario.

Vai su File>Salva con nome per salvare l’immagine come TIFF o JPEG.

Share on Facebook37Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

3700Fotografare i fuochi d’artificio è molto divertente però non è facile riuscirci. Questo perchè si deve indovinare l’ora e il luogo esatto dove esploderanno. I fuochi d’artificio se messi in primo piano possono fornire all’immagine stessa una sorta di interesse. Ma la vera sfida sta nel combinare i due elementi, ovvero primo piano e sfondo, …

Review Overview

User Rating: Be the first one !
0

Su Nadia Conace

Lascia un commento

Scroll To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: