Home / Tutte le basi / Introduzione al bilanciamento del bianco

Introduzione al bilanciamento del bianco

Share on Facebook0Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Il bilanciamento del bianco è un aspetto della fotografia che molti possessori di fotocamere digitali non conoscono o non usano- ma è qualcosa che vale la pena imparare per avere un reale impatto sulle foto che scatti.

Quindi per quelli di voi che hanno evitato il bilanciamento del bianco, permettetemi di presentarlo.  Prometto di presentarlo in maniera più semplice possibile e di rendere ciò che segue come utilizzabile più che posso:

Nel caso più semplice- la ragione per cui regoliamo il bilanciamento del bianco è quello di ottenere i colori nelle tue immagini il più precisi possibile.

Perché hai bisogno di ottenere il colore giusto nei tuoi scatti?

Potresti aver notato nell’esaminare le foto dopo averle scattate possono venir fuori con un aspetto aranciato,  blu, giallo ecc. al guardarle- nonostante la scena a occhio nudo sembrasse normale.  La ragione di questo è che le immagini da differenti fonti di luce hanno un ‘colore’ differente (o temperatura) ad esse.  L’illuminazione fluorescente aggiunge un tocco bluastro alle foto mentre l’illuminazione a tungsteno( a incandescenza/ lampadina) illumina aggiungendo una sfumatura giallastra alle foto.

bilanciamento del bianco_03

La gamma di diverse temperature spazia dalla luce molto fredda di un cielo blu alla luce molto calda di una candela.

Noi generalmente non ci accorgiamo di questa differenza di temperatura, perché i nostri occhi si adattano automaticamente ad essa.  Quindi a meno che la temperatura della luce non sia eccessiva a un foglio di carta bianco generalmente per noi ha un aspetto bianco.  Tuttavia una fotocamera digitale non ha l’intelligenza di fare queste regolazioni automaticamente e a volte a bisogno di noi per dirle come trattare le diverse luci.

Così per le luci fredde (blu o verde) dirai alla fotocamera di scaldare la scena e per le luci calde gli dirai di raffreddarla.

Regolazione del bilanciamento del bianco

Diverse fotocamere hanno diversi modi di regolazione del bilanciamento del bianco così avrai bisogno di prendere il manuale della fotocamera e leggere le specifiche per come apportare modifiche.  Detto questo- molte fotocamere hanno modalità automatiche e semi-automatiche per aiutarti a fare regolazioni.

Impostazioni predefinite del bilanciamento del bianco

Ecco alcune delle impostazioni di base del bilanciamento del bianco che troverai sulle macchine fotografiche:

  • Auto– questa è dove la fotocamera fa una migliore ipotesi sulla foto da uno scatto base. Vedrai che funziona in molte situazioni, ma vale la pena avventurarsi al di fuori di esso per un’illuminazione più complicata.
  • Tungsteno– questa modalità è solitamente simboleggiata da una piccola lampadina ed è per scatti all’interno, soprattutto all’illuminazione al tungsteno (a incandescenza), come l’illuminazione della lampadina.  Generalmente raffredda i colori nelle foto
  • Fluorescente– questa compensa la luce fredda della luce fluorescente e scalda i tuoi scatti
  • Luce/sereno – non tutte le fotocamere hanno questa impostazione perché stabilisce le impostazioni di bilanciamento del bianco come abbastanza ‘normali’
  • Nuvoloso–  questa impostazione riscalda in genere le cose un po’ in più rispetto alla modalità Luce
  • Flash– il flash di una fotocamera può dare una luce abbastanza fredda, così in modalità Flash WB potrai scaldare un po’ i tuoi scatti
  • Ombra- la luce all’ombra è generalmente più fredda (più blu) di quella degli scatti alla luce diretta del sole, così questa modalità scalderà un po’ le cose.

Regolazione manuale bilanciamento del bianco

Nella maggior parte dei casi puoi ottenere un risultato abbastanza preciso utilizzando le precedenti modalità preimpostate di bilanciamento del bianco- ma alcune fotocamere digitali (la maggior parte delle DSLR e le inquadra e scatta più avanzate) consentono anche la regolazione manuale del bilanciamento del bianco.

Il modo per utilizzarlo varia un po’ a seconda dei modelli ma in sostanza quello che puoi fare è indicare alla fotocamera qualcosa che appare bianco in uno scatto, così che abbia qualcosa come punto di riferimento per decidere come dovrebbero apparire gli altri colori.  Puoi farlo comprando un cartoncino bianco (o grigio) che è progettato appositamente per questo compito o puoi provare qualche altro oggetto opportunamente colorato intorno a te per questo lavoro.

Ho fatto questo con i due scatti seguenti:

La prima è la foto di alcuni libri sulla libreria di mia moglie e scattata in modalità automatica di bilanciamento del bianco.  La luce nella mia camera viene da tre lampadine standard  e quindi l’immagine risulta abbastanza calda o gialla.

bilanciamento del bianco_01

Dopo aver scattato questa foto ho poi tenuto un pezzo di carta bianca sulla mia fotocamera per indicarlo ciò che era  di colore bianco.  Ho scattato poi una seconda foto con questa impostazione e ho ottenuto il seguente risultato-  quello che vedrai è un getto di colore molto più autentico rispetto a quello della prima immagine.

bilanciamento del bianco_02

Questa regolazione manuale non è difficile da fare una volta che hai capito dove farla nel menu della tua fotocamera e ne vale la pena imparare a usarla

Share on Facebook0Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

000Il bilanciamento del bianco è un aspetto della fotografia che molti possessori di fotocamere digitali non conoscono o non usano- ma è qualcosa che vale la pena imparare per avere un reale impatto sulle foto che scatti. Quindi per quelli di voi che hanno evitato il bilanciamento del bianco, permettetemi di presentarlo.  Prometto di presentarlo …

Review Overview

User Rating: Be the first one !
0

Su Angela De Angelis

Ciao a tutti sono Angela De Angelis! Ho 26 anni e sono laureata in lingue e letterature straniere. Mi piace molto la fotografia, anche se non sono molto brava con la macchina fotografica! Solitamente le foto le faccio scattare dai miei amici e le tengo tutte nella mia camera, sono un ricordo di una gita, un viaggio o una semplice chiacchierata al bar. Ma mi ricordano che ogni scatto rappresenta un momento memorabile della mia vita...

Lascia un commento

Scroll To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: